CI HAI CREDUTO, FACCIA DI VELLUTO

C’era una volta un bambino di legno, che per diventare ‘bambino vero’ doveva fare il bravo. SuperMarioMonti invece per salvare l’Italia deve prima ammazzare gli italiani. Così come l’Ue ha ammazzato la Grecia. La Grecia è fallita, ma nessuno se n’è accorto.

Da mesi siamo sotto la pressione psicologica di una mannaia chiamata “spread”, e come un disco rotto i media hanno ripetuto che quell’indicatore economico deve tenersi basso, pena fallimento. Un ricatto bello e buono perpetrato ai nostri danni: ci hanno persino imposto il governo dei professori, che con la scusa del risanamento finanziario ci sta facendo a pezzi: tagli alla spesa pubblica, diritti compressi (!), forbice delle disuguaglianze che si allarga a dismisura..

‘Un risanamento finanziario fondamentale, altrimenti finiamo come la Grecia’.

Ma la Grecia, seguendo le ricette della “gestapo” europea e accettando il prestito di 130miliardi per coprire i debiti, non ci pare goda di buona salute. Per niente.

La Grecia in realtà è già fallita, la ristrutturazione del debito, necessaria per tenere in piedi il già ‘moribondo’ bilancio ellenico, ha prodotto la svalutazione del 70% dei titoli. I creditori hanno dovuto ‘accontentarsi’ delle briciole e questo, concretamente, significa che lo stato non è in grado di pagare i suoi debiti, cioè è in fallimento.

Grazie alla Bce e alla Commissione europea. [senz’altro esulteranno Germania e Francia per quel monte premi di decine di miliardi di titoli tossici, ora praticamente svaniti].

Il fatto è che la tecnica invasiva di mutilazione della sovranità nazionale è in corso di perpetrazione anche all’Italia con il Monti di turno. La tecnica è sempre la stessa: indebolire gli stati con potenzialità di sviluppo a 360 gradi costipando il popolo dei lavoratori (che tanto sono abituati a fare sacrifici), facendo pressing su qualche ricco (ma mai da portarlo allo sfinimento altrimenti non ci sarebbero più aziende), ampliando i poteri della magistratura tanto da farla ‘gareggiare’ nell’arena politica, controllare l’informazione con pillole di gossip e scoop in grado di tramortire chiunque. Persino la politica.

Chi governa il mondo, dunque?

Poveri noi, fessi, che non ce ne siamo ancora accorti.

Perché ci vogliono silenziosi, grassi e rintronati con fesserie e chiacchiere da bar.

Che idea ci siamo fatti quando il ‘terrorista’ a Tolosa ha ucciso ‘ebrei francesi’? Forse che poteva riguardare una certa rivendicazione palestinese?

“A una persona normale questa logica risulta demenziale non solo perché considerare che lo scambio di bambini scannati sia inconcepibile, ma anche perché non c’è un briciolo di verità in ciò che il criminale ha detto: l’esercito israeliano non ha mai colpito intenzionalmente un solo bambino, anzi ha sospeso infinite operazioni quando si è delineata una vittima incolpevole. Ma l’Europa non è normale. È impazzita, stordita, infragilita”. Con queste parole Fiamma Nirestein (giornalista ed esperta del mondo arabo-israeliano, secondo il quotidiano Jerusalem Post, tra i “50 ebrei più influenti del mondo”), firmava la sua arringa contro la condanna israeliana per la strage francese.

L’Europa è nata vecchia, anche se tenta di riempirsi di botulino..

(dove il botulino rappresenta i giovani stati frementi di entrare in Ue).

[Marilena Rodi su un settimanale locale del 24 marzo 2012]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...