Crisi finita? Il Financial times non è d’accordo con Monti..

ANCHE ‘’FINANCIAL TIMES’’ SMENTISCE MONTI – IERI AVEVA ANNUNCIATO TRIONFALMENTE DALLA CINA CHE “LA CRISI DELL’EUROZONA È STATA SUPERATA”, GRAZIE ANCHE AL “PIÙ SOLIDO SENTIERO IMBOCCATO DALL’ITALIA” – SECONDO “FT” INVECE IL NOSTRO PAESE SAREBBE VICINO AL BARATRO E NON IN UNA SITUAZIONE TRANQUILLA – RECESSIONE E TASSI D’INTERESSE TROPPO ALTI STANNO PER METTERE DI NUOVI IN CRISI I NOSTRI CONTI E QUINDI SAREBBE NECESSARIA UN’ALTRA MANOVRA CON “NUOVE MISURE D’AUSTERITÀ”…. –

1- DAGOREPORT – ANCHE FINANCIAL TIMES SMENTISCE MAO-MONTI
Per Mao-Monti un brutto risveglio a casa. Ieri aveva annunciato trionfalmente dalla Cina, diventata sua patria di adozione assieme al Kazakistan, che “la crisi dell’Eurozona è stata superata”, grazie anche al “più solido sentiero imboccato dall’Italia”.

MARIO MONTI E WEN JABAOMARIO MONTI E WEN JABAO

E come riportava fedelmente l’Ansa “da buon professore, Mario Monti sa che per convincere la platea il messaggio deve essere chiaro e semplice. Da esperto conferenziere si attiene a questa regola anche durante il “Boao Foruym for Asia”, una sorta di Davos d’Oriente, in cui il Presidente del Consiglio dice ciò che in Italia non aveva ancora detto con tanta nettezza: la crisi dell’Eurozona è stata “superata”, l’Italia è più “solida” e l’Asia può finalmente “rilassarsi” e tornare ad investire nel Vecchio Continente”.

Invece è bene che l’Asia non si rilassi e tenga gli occhi ben aperti. L’avvertimento lo lancia questa mattina il Financial Times. In articolo a firma di Guy Dinmore e Peter Spiegel, Ft cita una nota confidenziale di quattro pagine circolata durante l’ultimo meeting dell’Europa, svoltosi lo scorsi fine settimana a Copenaghen, dal titolo “Budgetary situation in Italy” secondo cui il nostro Paese sarebbe vicino al baratro e non in una situazione tranquilla come invece afferma Tonti dei Monti.

MARIO MONTI ED ELISABETTA BETTY OLIVIMARIO MONTI ED ELISABETTA BETTY OLIVI

Recessione e tassi d’interesse troppo alti stanno per mettere di nuovi in crisi i nostri conti e quindi sarebbe necessaria un’altra manovra con “nuove misure d’austerità”.

Insomma, per Mao-Monti una ennesima smentita ai suoi proclami asiatici. Così Mafalda Olivella in versione italiana è stata costretta a far circolare la solita velina con il Monti-pensiero.”L’Europa e l’Italia hanno bisogno di riforme strutturali per avviare e consolidare la crescita ma, come ha rimarcato il premier Mario Monti, non c’è bisogno in Italia di manovre correttive per far fronte alla crisi” si legge ancora sull’Ansa che riferisce genericamente di “fonti di Palazzo Chigi”.

FT : «IN ITALIA SERVONO NUOVI TAGLI»
MONTI SMENTISCE: «NO A NUOVE MANOVRE »
Paola Pica per corriere.it

MARIO MONTI E IL PRIMO MINISTRO SUDCOREANOMARIO MONTI E IL PRIMO MINISTRO SUDCOREANO

«Cutting again», tagliare ancora: potrebbe esservi costretto il governo Monti, secondo il Financial Times. Il quotidiano finanziario britannico cita al poposito una nota confidenziale dell’ultimo vertice dell’ Eurogruppo a Copenaghen. Ma la Ue non conferma l’esistenza del documento, mentre da Roma, fonti governative tornano a smentire: « L’Europa e l’Italia hanno bisogno di riforme strutturali per avviare e consolidare la crescita ma, come ha rimarcato il premier, non c’è bisogno in Italia di manovre correttive per far fronte alla crisi». Mario Monti era già stato stato costretto alle precisazioni negli ultimi giorni.

MARIO MONTI E HU JINTAOMARIO MONTI E HU JINTAO

GELO A BRUXELLES – «Non posso assolutamente confermare» le indiscrezioni sulla possibile nuova manovra correttiva, è la replica di Amadeu Altafaj, portavoce del commissario Ue agli affari economici Olli Rehn. «L’Italia ha preso misure decisive per il consolidamento dei conti, ha posto il debito pubblico in un percorso di diminuzione, sta portando avanti riforme strutturali molto importanti e sta contrastando le strozzature che limitano la crescita italiana» .
MILANO E MADRID, DUE BORSE IN AFFANNO – Sono le Borse italiana e spagnola, entrambe in calo dell’ 1,4% circa, a guidare i ribassi europei a metà giornata. Madrid in particolare sconta il più alto tasso di disoccupazione nell’intera Unione europea al 23,6% . In aumento lo spread tra Btp decennali e Bund tedeschi a 336 punti base, dopo un’apertura a 328,78.

FINANCIAL TIMESFINANCIAL TIMES

PASSERA: CON L’AUSTERITY NIENTE CRESCITA -Sulle ipotesi avanzate dal quotidiano finanziario britannico interviene anche il ministro per lo Sviluppo, Corrado Passera: «Con l’austerità non si cresce, al contrario, dobbiamo mettere in moto tutte quelle operazioni per fare in modo che dopo aver messo in ordine i conti ci sia anche crescita dell’economia e dell’occupazione»

IL RAPPORTO – Il rapporto citato dal Ft e attribuito alla direzione generale per gli Affari Economici e Finanziari della Commissione Europea riconosce i tagli alla spesa avviati dal maggio 2010, risparmi per 100 miliardi che potrebbero portare l’Italia a raggiungere un «consistente avanzo primario» e il pareggio di bilancio entro l’anno prossimo. Tuttavia, sempre secondo quanto riportato dal Ft, «gli sforzi dell’Italia per raggiungere gli obiettivi di bilancio potrebbero essere messi a rischio da prospettive deprimenti per quanto riguarda la crescita e da tassi d’interesse relativamente alti».

LA RIFORMA DEL LAVORO – C’è anche un accenno alla rigidità del mercato del lavoro, tanto che la Commissione Europea auspica che Monti sia capace di vincere le resistenze dei sindacati per riformare la flessibilità in uscita.

Inviato su Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...